Il bilancio delle competenze è un’impostazione gestionale che permette di esprimere, con sufficiente attendibilità, gli indicatori chiave per i ruoli significativi e le risorse di interesse.

Analisi quantitativa

L’analisi quantitativa fornisce un’importante visione d’insieme sui risultati emersi e permette una immediata individuazione dei punti di forza e di attenzione della popolazione valutata, con la conseguenza di riflettere dove globalmente l’azienda esprime l’efficacia nelle competenze comportamentali e dove può rischiare di incontrare difficoltà realizzative.

Analisi qualitativa

L’analisi qualitativa esprime un indicatore di potenziale e permette di suddividere la popolazione in quattro gruppi   (RILEVANTE, INTERESSANTE, DA CONSOLIDARE e DA MIGLIORARE) sulla base di quante capacità ogni singolo individuo possiede come punti di forza/di attenzione.

Questa tipologia di analisi riporta il posizionamento qualitativo delle risorse in percentuale rispetto ad un benchmark ottimale. Il dato esprime il capitale delle competenze comportamentali delle risorse in un’ottica di potenziale di crescita.

Gli indicatori di potenziale

Rilevanti

Rilevanti

Pronti a sperimentarsi verso ruoli di maggiore responsabilità

Interessanti

Interessanti

In crescita verso il livello rilevante ma con qualche aspetto di attenzione               

Da consolidare

Da consolidare

Preferibile il consolidamento nel ruolo attuale, con aspetti di attenzione

Da verificare

Da verificare

Le indicazioni di criticità emerse consigliano la verifica della Risorsa