Voglio solo il mio yogurt: il viaggio nel cambiamento

“Sei proprio furbo, non ti fai mancare nulla! Ma attenzione, caro mio, se passasse troppo tempo, anche le tue scorte potrebbero finire. E poi, pensa solo se finisse il tuo yogurt: come compenseresti il tuo malessere di vivere?” Quest’ultima affermazione scosse Poltrona perché, nonostante la sua passività nell’affrontare la vita, aveva sempre avuto a disposizione il suo yogurt. Ma solo l’idea che potesse venirgli a mancare lo sconvolgeva. Si era insinuato in lui un dubbio, come un tarlo che aveva iniziato a tormentarlo…

Condividi:

Giovedì 4 luglio dalle 13:00 alle 14:00

se sei un Manager o un HR, non perdere questa occasione

Iscriviti gratuitamente